BERLUSCONI E I LEGHISTI SONO TORNATI PER DIVIDERE L'ITALIA.
Scritto da Enzo   
mercoledý 04 marzo 2009

 

  

                                                                                                                                                                                                                                                                   

                                                                                                      

 

WWW.ROBEDAMATTI.NET                                                    30 luglio 2008                

LE ORDINANZE DEL SINDACO CHE SPESSO IMPONGONO DETERMINATI COMPORTAMENTI,

RESTRIZIONI E SOPRATTUTTO LE SOLITE SANZIONI AMMINISTRATIVE PER I CITTADINI,

DOVREBBERO ESSERE EMANATE SEMPRE DOPO AVERE EDUCATO COLORO CHE DEVONO FARE

RISPETTARE LE REGOLE SINDACO COMPRESO.

Sample Image Sample Image Sample Image

Questo è uno stralcio dell'ordinanza che il sindaco di Cesena ha emanato il 20 maggio 2008...

____________________________________________________________

All’interno dei cimiteri, qualora non sia disponibile acqua trattata con prodotti larvicidi, i

 vasi portafiori devono essere riempiti con sabbia umida, al posto dell’acqua. In caso di

utilizzo di fiori finti il vaso dovràessere comunque riempito di sabbia, se collocato all’aperto.

Inoltre tutti i contenitori utilizzati saltuariamente (piccoli innaffiatoi o simili) dovranno essere

sistemati in modo da evitare la formazione di raccolte d’acqua in caso di pioggia..

AVVERTE

e disposizioni della presente ordinanza sono impartite in applicazione del Regolamento

comunale d’igiene per la tutela della salute e dell’ambiente e del Regolamento comunale

per l’applicazione delle sanzioni amministrative per violazioni ai regolamenti comunali ed alle

 Ordinanze del Sindaco e dei Dirigenti;- la responsabilità delle inadempienze alla presente

ordinanza è attribuita a coloro che risultano averetitolo per disporre legittimamente del sito

in cui le inadempienze saranno riscontrate; -  i trasgressori della presente ordinanza sono

assibili della sanzione amministrativa pecuniaria da euro 25,00 (venticinque/00) a euro

 500,00 (cinquecento/00......DISPONE- sono incaricati della vigilanza, per

 l’ottemperanza alla presente ordinanza e per comminare le previstesanzioni ai

trasgressori, il Corpo di Polizia Municipale e l’Azienda USL di Cesena (Dipartimento

di Sanità Pubblica);- la vigilanza si esercita tramite sopralluoghi e riscontro dei documenti

di acquisto dei prodotti per ladisinfestazione da parte dei soggetti pubblici e privati interessati

dalla presente ordinanza o degliattestati di avvenuta bonifica rilasciati da imprese specializzate

ai sensi del Regolamento comunaled’Igiene per la tutela della salute e dell’ambiente;- il

presente provvedimento è reso noto alla cittadinanza tramite pubblici avvisi, nonché

municazioni alle associazioni di categoria direttamente interessate e affissione all’Albo

Pretorio per tutto il tempo divalidità del provvedimento. Copia del presente atto può essere

richiesta presso l’Ufficio Relazioni con il Pubblico del Comune.

_____________________________________________

... e quello che si vede dalle foto scattate nel cimitero urbano di Cesena: Perfetta disposizione

degli annaffiatoi come richiesto nell'ordinanza ma fontanelle otturate per via dello scarico

posto troppo alto rispetto al piano di scolo dell'acqua. E' il solito risultato che testimonia

quanto sia grande l'abisso che divide  civiltà e correttezza dei cittadini da una parte e

malgoverno e menefreghismo dall'altra. Queste, ed altre gravi malefatte ormai, ci devono

convincere che il 6 giugno del 2009 prima di decidere da chi farci governare, dobbiamo

meditare seriamente.                           

                    A   G   G   I   O    R   N   A    M   E   N   T   O                                  

                    ___________________________________

“O ti mangi questa minestra o ti butti dalla finestra”. L’amministrazione comunale fa quello

che gli pare e per liberarci da ogni dubbio, dimostra palesemente che il rispetto per i cittadini

non c’è. Il 30 luglio 2008 una copia del presente articolo è stata consegnata al responsabile

dei servizi cimiteriali e una all’ufficio Relazioni col Pubblico del comune di Cesena, ma per

la gioia della zanzara tigre, come tutti possono constatare al 5 marzo 2009, gli avvisi

dell’ordinanza sono rimasti affissi in ogni dove ed il lavoro per sistemare lo scolo delle

fontanelle che richiede due ore di tempo e una spesa inferiore a 200,00 €, a distanza di

quasi un anno è ancora da fare Un sindaco e un’amministrazione che non dialogano con i

cittadini e danno simili esempi, per il loro bene e soprattutto per quello dei cesenati, farebbero

meglio ad andarsene prima ancora che gli scade il mandato. Per nostra fortuna però il 6 giugno

2009 è ormai vicino e se vogliamo, abbiamo l'occasione per scegliere un “governo di popolo,

dal popolo, per il  popolo”. (Lincoln).

                                                                                                                    enzo cusmà